Opportunità per le imprese: BONUS PUBBLICITÀ FINO AL 50%

bonus pubblicità 2020

INVESTIRE IN PUBBLICITÀ SU GIORNALI (CARTACEI E ON LINE) TELEVISIONE E RADIO LOCALI FUNZIONA E VI SPIEGO IL PERCHÉ!

Vi consiglio, quando pianificate le vostre campagne pubblicitarie, di investire anche su giornali (cartacei e on line), televisioni e radio del territorio.
Perché? Cercherò qui di seguito di illustrarvi le motivazioni. Sicuramente per usufruire delle agevolazioni previste dal “bonus pubblicità”, ma non solo.
Del resto si sa che la pubblicità è l’anima del commercio e specie in questo momento non molto felice per tante piccole e medie imprese, poter contare su agevolazioni e incentivi per aumentare la propria visibilità aziendale non è cosa da poco.

IL BONUS PUBBLICITÀ

A seguito dell’emergenza COVID-19 il Governo Italiano, nell’ambito delle iniziative a sostegno dell’editoria, ha apportato alcune modifiche alla fruizione del bonus pubblicità per il solo anno 2020, prima con decreto legge 16 marzo 2020 “Cura Italia” e poi con il decreto legge 13 maggio 2020 “Decreto Rilancio“ ha rafforzato il credito d’imposta sugli investimenti pubblicitari, su giornali (cartacei e on line), su radio e televisioni, che passa al 50% del valore della spesa sostenuta e programmata per l’anno in corso.
Si tratta senza dubbio di una bella opportunità che consente in buona sostanza di portare in detrazione, per l’anno 2021, il 50% dei costi sostenuti quest’anno.
Non sono ammesse al credito d’imposta le spese sostenute per altre forme di pubblicità, come ad esempio quelle che riguardano la realizzazione grafica pubblicitaria, la pubblicità sui social media o quella attraverso banner pubblicitari su portali online, i volantini cartacei periodici, la cartellonistica, ecc.
Per richiedere l’agevolazione ed avere maggiori approfondimenti in merito vi suggerisco di rivolgervi al vostro commercialista.

PERCHÉ FUNZIONA LA PUBBLICITÀ SU GIORNALI, RADIO E TELEVISIONI LOCALI.

Per realizzare una campagna di comunicazione che funzioni serve prima di tutto la qualità del ” contenuto” (messaggio originale, testi di qualità, foto e video professionali, grafica accattivante etc.) ma serve poi il giusto mix dei mezzi di comunicazione per ampliarne la cassa di risonanza.
Vorrei soffermarmi con attenzione proprio su quest’ultimo aspetto. Mi capita spesso, durante le riunioni con clienti e imprenditori, di sentirmi chiedere: “Per te quale mezzo funziona di più? Cosa funziona di più tra la radio, i poster 6×3, i social network e la pubblicità in televisione?”
La mia risposta è sempre la stessa: FUNZIONANO TUTTI!
Basti pensare alle campagne pubblicitarie dei grandi brand nazionali e internazionali (della moda, delle auto, dell’elettronica… – per citarne alcuni settori) i cui messaggi li troviamo in contemporanea su TV, sui social, sul web, sui quotidiani, nelle radio etc.
Certo, direte voi, queste aziende dispongono di budget milionari, nulla di più semplice. Ma le aziende medie o piccole, il cui target di clientela è per lo più provinciale o al massimo regionale, come si devono comportare?
Anche in questo caso la mia risposta è sempre la stessa: devono programmare la propria campagna di comunicazione investendo su più mezzi di comunicazione.
Oggi molte aziende, spinte dall’illusione del “gratis”, scelgono di utilizzare solo i social network. Ma nella maggior parte dei casi si tratta di un uso “fai da te” che non porta i risultati sperati anche perché sui social a fare la differenza è principalmente la qualità dei “contenuti” (ripeto testi, grafica, foto e video professionali e di qualità).
Proprio per questo, soprattutto per le aziende più piccoline che non dispongono di budget importanti o di professionisti che li supportano nella produzione di contenuti di qualità, investire sui giornali, radio e TV locali consente di ampliare enormemente la cassa di risonanza della loro campagna ed al contempo di avvalersi delle competenze di professionisti esperti nel campo della comunicazione per l’elaborazione di contenuti pubblicitari efficaci.

Per maggiori informazioni scrivimi, sarò lieto di parlare con te!

Giovanni Bracchini: giovanni.bracchini@bsmarketing.it
oppure clicca qui per compilare il form

Condividi:

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email
Share on print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *